Situata alle pendici dei Colli Tifatini, nella fertile Terra di Lavoro, e stata costruita dopo la Decadenza del Borgo medioeval di Casertavecchia. Consistente in un imponente edificio rettangolare, suddiviso all'interno in quattro cortili. Con i suoi gruppi statuari, le sue ampie scenografie di fontane e cascate e il prato all'inglese nella parte piu' elevata, il parco della Reggia e' l'ultimo grandioso esempio di parco di concezione barocca. La reggia di Caserta e' un patrimonio inestimabile, la visita e ogni volta sorprendente. Il complesso e' stato progettato da Luigi Vanvitelli, sul modello della reggia di Versailles . Gli appartamenti sono ricchi di stucchi, statue, bassorilievi, mobili, tutti d'importazione francese. I dipinti alle pareti, di autori italiani e olandesi del diciannovesimo secolo, ritraggono la famiglia di Borgone. Nei sotterranei della Reggia sono esposti progetti, disegni, cimeli, che illustrano l'opera dell'architetto Vanvitelli. Imperdibile il Parco Reale, anch'essa realizzato da Vanvitelli e voluto da Maria Carolina d'Austria, ricco di statue, fontane con giochi d'acqua, piante esotiche e rare.

sabato sera serata con musica in taverna

il sabato sera in taverna allegra

Cenone di fine anno

Gran cenone di fine anno